La timidezza

Che palle quelli che parlano con tutti e che sono amici di tutti.
Che poi non parlano con nessuno e non conoscono nessuno.

Quelli espansivi fin da subito, quelli loquaci quelli intraprendenti.. quelli che in un giorno hai già scoperto come sono ( o forse non lo scoprirai mai)

Quelli che io ho un sacco di amici.

Quelli che ai compleanni invitano 150 persone.

Quelli che ti dicono: la timidezza è una brutta cosa, perché arrossisci? E tu diventi ancora più rosso e diventi rosso se non lo eri.

Quelli che dove si mangia in tre si mangia anche in quattro. (parliamone)

[amazon_link asins=’8815070524′ template=’ProductGrid’ store=’davi07-21′ marketplace=’IT’ link_id=’0757791e-ab91-11e7-97e2-a5e656be7e35′]

Invece io ti dico:

Viva la timidezza.

Viva chi è riservato e conoscerlo giorno dopo giorno è una scoperta.

Viva chi si apre solo poco per volta, dopo un’attenta selezione all’ingresso.

Viva quelli che non si aprono a tutti, ma quando si aprono lo fanno davvero e ti danno il cuore.

Viva le cene con poche persone, intime, dove tutti possono sentire cosa dici e possono guardarti negli occhi mentre lo fai.

Viva chi ha gli amici che si contano sulle dita di una mano.

Viva quelli che arrossiscono quando parlano a più di cinque persone.

Viva chi canta mentre guida, ma solo se non è osservato.

Difendi la tua timidezza con i denti e vanne orgoglioso.

 

About Timido Loquace

Ho un lavoro fatto di numeri che mi rende grigio. Cerco di colorarmi scrivendo della vita.

View all posts by Timido Loquace →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *