Il mistero del cocomero

Ogni estate milioni di persone nel reparto frutta, bussano ai cocomeri, ma nessuno mai nella storia dei cocomeri ha mai aperto e nessuno ha mai capito davvero perché si fa. Lo si fa e basta.

I Tg si limitano a dire che fa caldo e che bisogna bere molto, ma nessuno ha ancora esposto chiaramente un metodo infallibile per scegliere il cocomero della vita, quello che ti svolta l’estate.

Be, lo farò io:

1) Macchia gialla: corrisponde alla parte del frutto poggiata a terra, più è gialla, più ci è rimasta, quindi è matura. Evita macchie verdi più chiare.

2) Alto contrasto fra verde scuro e verde chiaro: più il verde è scuro più è matura, più il verde è chiaro più è zuccherosa.

3) Presenza del picciolo: se assente, passa al punto 4). Se presente non deve essere secco, ma ancora verde e se in prossimità di questo esce del succo, il frutto è dolce e maturo.

4) Test dei test, ma anche un po’ schifoso se poi non la compri: scalfire con l’unghia la superficie del frutto, se sotto il colore è verdastro l’anguria é matura.

5) Il peso: più è pesante più è ricca di acqua, quindi più matura.

ps: l’anguria smette di maturare quando raccolta e non c’è modo che maturi in casa, quindi non c’è modo di tornare indietro!!!

About Timido Loquace

Ho un lavoro fatto di numeri che mi rende grigio. Cerco di colorarmi scrivendo della vita.

View all posts by Timido Loquace →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *